Indovinelli
FILASTROCCHE .ORG
HOME PAGE
FILASTROC. DIALETTALI
INDOVINELLI
CONTE
SCIOGLILINGUE
NINNE NANNE
NINNE NANNE DIALETTALI
CANZONI POPOLARI
GIROTONDO
Indovinelli

Va per l’aria primavera, è veloce, bianca e nera, la sua coda è biforcuta, dimmi o bimbo, l’hai veduta?
Va per l’aria, agile e snella, è la buona.... (rondinella)

Chi cosce una damina pallidetta e silenziosa, che viaggia senza posa, dalla sera alla mattina?
Che ora è grassa, tonda e piena, ora è magra che fa pena?
Poi sparisce addirittura.... Morta? Che? Niente paura! Ogni notte una fettina si rifà la sua pancia. (la luna)

Io conosco un botticino tutto pieno di buon vino; questo vino lo dico franco, non è nero, ma è bianco chi sa dir che vino è co, co, co, co, coccodè. (l'uovo)

Noti si vede, non si tocca, esce sempre dalla bocca; indovina che cos’è? (la parola)

Sta rinchiusa in un suo guscio, ma se piove viene all’uscio, per cibarsi d’insalata o d’erbetta appena nata.
Vien strisciando a passo lento e lasciando, ov’è passata, una scia quasi d’argento. (la chioccia)

Son rotonda e piccoletta ho la veste spinosina nella buccia mia brunetta assai dolce è la farina.
Vengo giù dalla morltagna e mi chiamo la... (castagna)

Siamo cinque fratellini tutti svelti e birichini, indovina un pò chi siamo. Siam... (le dita della mano)

E' una bestia forte e buona, mangia l’erba, e poi ci dona la bevanda più squisita, sostanziosa, saporita, ed il burro e il cacio fino: or sentiamo l’indovino! (mucca)

Son piccina e ho i cornetti, corti corti faccio i passetti, non conosco mai la fretta, porto meco la casetta. (chiocciola)

Siamo brune e piccoline; formiam file senza fine, andiamo sempre intorno, lavorando tutto il giorno per riempire i magazzini di bei chicchi e granellini. (formiche)

Alto; alto bel palazzo, casco in terra e non mi ammazzo, bianca son e nera mi faccio; indovina che cos’è? (la neve)

Vengo cotto in più di un modo se son duro sono sodo.
Tu mi mangi solo rotto che sia crudo o che sia cotto.
Di star ritto non mi provo nè seduto, sono... (l'uovo)

Non sono mela non son pera, ho la forma di una sfera.
Il mio succo nutriente è una bibita eccellente.
Non procuro mal di pancia ho la buccia e son... (l'arancia)

Son dura, tondetta colore caffè sto chiusa in un riccio ma non per capriccio mi trovo in montagna mi chiamo... (castagna)

Siam verdi e piccini siam fatti a pallini stiam dentro una buccia verdina verduccia siam tutti fratelli ci chiaman... (piselli)

VE LO dico, VE LO ripeto, VE LO torno a dir di nuovo e se voi non lo sapete, teste d’asino sarete; indovina che cos’è? (il velo)

ME LO dico, ME LO ripeto, ME LO torno a dir di nuovo, e se non lo capirò, testa d'asino sarò; indovina che cos’è? (il melo)

Stanno in compagnia nella rossa scuderia trenta cavallini bianchi e piccolini sempre sull’attenti. Chi sono? Sono i... (denti)

TE LO dico, TE LO provo, TE LO torno a dir dli nuovo, e se tu non lo capirai, testa d’asino sarai; indovina che cos’è? (il telo)

Su nel ciel, sotto le stelle, ci son tante pecorelle; quando son giornate brutte, se una piange, piangon tutte.


Sei fratelli e una sorella che famiglia gaia e bella; i fratelli a lavorare, la soreIla a riposare; indovina che cos’è? (la settimana)

Alta, alta come cà, ma cà non è; ha belle foglie d'albero, ma albero non è; indovina che cos’è? (la canna)

Sotto il ponte di Belacqua, c’è un puttin che fa la cacca, fa la cacca verdolina, è un signor chi l’indovina. (la rana)

Si dà da fare da mattina a notte per aggiustare le mutande rotte indovina che cos’è? (la bussola)

Unto, bisunto, cappello di defunto, defunto non è, indovina che cos’è? (lo spegni moccolo)

Per prima rispondo all’appello, in tre mi fo all’adunata, a detta del colonnello non sarò mai richiamata; indovina che cos’è? (la lettera A)

Tondo è rotondo, bicchiere senza fondo, bicchiere non è, indovina che cos’è? (l'anello)

CARA MELLA, MORTA DELLA, CAMPA NELLA, MANDA RINO, MANDO LINO, indovina, indovinello cosa c’è nel mio castello?
(una caramella, della mortadella, una campanella, un mandarino e un mandolino)

Il padre è grande grande, la madre pungente e la flglia marrone lucente. Indovina che cos’è? (la castagna)

Bionda era, e dolce, e di soave aspetto, ma di scherzar col fuoco ebbe l’ardire.
E gira, e gira, e chi l’avrebbe detto, si prese una tal cotta da impazzire, Indovina che cos’è? (la crema pasticcera)

Appena incominciò la sua avventura dal gruppo lo staccò una frattura.
Poi fu vi sto cadere; perché?
Perché aveva la gomma posteriore che non teneva. Indovina che cos’è? (il francobollo)

Prese una cotta un giorno, e per tal fatto s’è tutto rinsecchito e si è messo a letto.
E ancor oggi, a riveder la fiamma, diventa rosso e si consuma tutto. Indovina che cos’è? (il carbone)

Per la strada che porta a Camogli passava un uomo con sette mogli.
Ogni moglie aveva sette sacche, in ogni sacca aveva sette gatte, ogni gatta sette gattini.
Fra gatti, gatte, sacche e mogli in quanti andavano, dite, a Carnogli? (2800)




Filastrocche.org vietata la copia parziale e totale